Ribaltoni

I dissidi tra Raffaele Lombardo, Governatore della Sicilia, e la sua giunta regionale hanno provocato una rivoluzione interna.

Dando un’occhiata all’edizione on line de La Repubblica, risulta che il leader del Movimento per le Autonomie ha “silurato” gli UDCini e una buona parte di membri del PdL, confermando solo Bufardeci, Cimmino (entrambi vicini a Micciché, che l’anno scorso rinunciò alla corsa alla presidenza siciliana: tra i due corre un rapporto di odio-amore) e Gentile, nonché nominato due assessori del suo partito e ben cinque tecnici. In questa lista compaiono i nomi di Massimo Russo (ex PM) e Caterina Chinnici, magistrato e figlia di Rocco, vittima della mafia.

Per la velocità e le scelte della nuova formula, che ha cercato forse dei nomi più “garanti” della legalità e dell’antimafia, anche in virtù di sospetti nati da quanto precedentemente riportato dalla stampa, critiche dure sono piovute dal Popolo della Libertà. Bondi, Larussa e Verdini invitano Lombardo ad evitare “eccessi e furbizie” e ad attenersi alle disposizioni dei vertici nazionali e regionali. Lascerei ad altri indovinare chi mai sia il “vertice nazionale”.

Interpretando l’informazione in maniera lievemente maliziosa, il monito proveniente dai coordinatori potrebbe essere facilmente influenzato: pochi i membri di partito nella nuova amministrazione rispetto agli indipendenti. Situazione davvero rara per qualsiasi giunta o consiglio. E tra questi vi sono due magistrati. Proprio oggi che il Capo (del Governo, ovviamente) ha accusato per l’ennesima volta i giudici eversivi. Sempre che, per sillogismo, non siano tali anche Falcone o Borsellino, viste le continue generalizzazioni propinate dal premier in questi giorni, con conseguente svilimento dell’operato della categoria, tutelato dalla Costituzione.

Lombardo ha compiuto una scelta controcorrente, pagabile con uno scontro con la coalizione che gli ha permesso l’ingresso nel Parlamento. Nei prossimi giorni si vedrà l’evoluzione della vicenda: infatti, altre due poltrone sono da assegnare in una regione fortemente penalizzata dalla storia e dai luoghi comuni formatisi negli anni. Che ha voglia di avvicinarsi all’Europa. Magari con un ponte sullo Stretto che, concretamente, potrebbe unirla al continente.

Sperando che regga…

P.s. Per la serie “il silenzio vale più di mille parole”, nell’articolo del Corriere della Sera on line dal titolo “Berlusconi attacca: «Giudici eversivi, vogliono ribaltare il voto»”, si possono notare due chicche:

– In riferimento proprio ai magistrati, il Primo Ministro sostiene: «Quando con delle sentenze basate sul ribaltamento della realtà si vuole ribaltare la decisione popolare e si vuole sostituire chi è stato eletto dal popolo, […] questa si chiama con una parola sola: volontà eversiva e eversione». Dimestichezza con la matematica del nostro premier. Di parole se ne contano 4 (quattro). O forse in questa sede si sta ribaltando la realtà. Quindi la parola è una sola.

typo– Nel pezzo è scritto [ore 16:21]: “Più tardi, Berlusconi è tornato a parlare smentendo di voler ricorrere al voto anticipato per reagire alle inchieste. A chi gli ha chiesto se una possibile risposta ai magistrati fosse il ritorno alle urine, il premier ha risposto «no», alzando le braccia come per dire ‘non aggiungo altro’.” Il Presidente ha un blocco renale. Ma quando gli sarà passato potrebbe pisciare in testa ai giudici. Sarà un refuso?

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Lario3 ha detto:

    Berlusconi BUUU!!!

    Ora ti linco 😀

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    1. leoman3000 ha detto:

      Non ci posso credere! Il mitico Lario3!

  2. TShaker89 ha detto:

    “Papà ho preso 4 a scuola” “Colpa dei professori eversivi di una certa ala sovversiva dell’apparato scolastico.. ” … quest’uomo non sa cosa sia la decenza, se si stesse zitto gioverebbe di più al Paese. Mi schifo soltanto a sentire Angelino Alfano e Berlusconi che dicono che il Pdl si rifà a quegli ideali di giustizia di Falcone e Borsellino, robe da fare rivoltare nella tomba i due magistrati palermitani..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...