Verità soggettive

boccaveritàL’edizione on-line del “Corriere” riporta le ultime dichiarazioni del Presidente del Consiglio.

«Abbiamo una opposizione fieramente antitaliana che fa il tifo per la crisi e non vuole che l’Italia esca dalla crisi». Sarebbe il primo caso nel mondo dove gli abitanti di un Paese facciano di tutto per distruggerlo. A prescindere da maggioranze e avversari, è mai possibile che qualcuno voglia una crisi economica internazionale? Su internet i grafici sono facilmente rintracciabili, e non sono così tante le differenze con quanto avvenuto nel 1929. Per uscire realmente dal periodo cupo della Finanza, occorrerà ancora molto tempo.

«Usciremo dalla crisi prima e meglio degli altri. Abbiamo la disoccupazione più bassa in Europa». L’ottimismo è qualcosa di umanamente grandioso, ma è come cercare di ottenere la pace sulla Terra solo pregando 24 ore su 24. Ma ecco cosa riporta TGCom proprio stamattina: «il tasso di disoccupazione del nostro Paese è pari al 7,4%, in crescita rispetto al 6,7% del secondo trimestre 2008»; ai massimi storici dal 2006. L’Italia, inoltre, non solo non ha il tasso più basso di disoccupazione in Europa (scalzata da Grecia, Repubblica Ceca, Romania, Paesi Bassi, Lituania, Danimarca e persino Cipro, nonché agli stessi livelli di Gran Bretagna e Germania), ma è uno degli Stati dell’Unione ad avere il più alto indice di disoccupazione per quanto riguarda i più giovani. Dalle tabelle, risulta che oltre il 25% dei ragazzi tra i 16 e i 24 anni, lanciati verso un’esperienza lavorativa, sono in lista d’attesa.

«Ad ottobre presenteremo in consiglio dei ministri la riforma dell’Università, nello stesso mese ci sarà il rifinanziamento delle missioni militari». L’anno scorso entrò in vigore la “famigerata” L. 133. Senza troppi salamelecchi, tagli alle Università italiane. In estate, invece, fu pubblicata la graduatoria utile ai finanziamenti. Con successive differenze tra gli istituti. Curiosa, se non incredibile, è la decisione, proprio quando si discute sul rimpatrio, di rifinanziare le missioni all’estero dei nostri soldati. Qualche giorno fa, lo Stivale ne ha pianti sei. Bastano questi dati.

«In politica estera abbiamo fatto un grande gol, di cui sono orgoglioso: il riavvicinamento fra Usa e Russia». Infatti, l’ultimo summit USA – Russia è avvenuto il 7 luglio, vigilia del G8 dell’Aquila. Nemmeno “Panorama” accenna ad un’intermediazione del Governo di Roma (lavoro degno di un supereroe?) e, per finire, il Muro di Berlino è stato abbattuto quasi 20 anni fa.

«Ho chiesto ai ministri di non rispondere più a domande su gossip». I giornalisti dovrebbero «togliersi gli occhiali sui meriti di questo Governo». In modo tale che non li vedano comunque? Tutto sommato, meglio dirottarsi su George Clooney e le ipotesi sulla sua omosessualità (), dato che ugualmente incuriosisce, e tralasciare inchieste giudiziarie anche su giri di ragazze che entrano ed escono da palazzi usati, all’occorrenza e senza specifiche, privatamente e pubblicamente.

«A me da qui in avanti potete fare solo queste domande: “quanti appartamenti consegnerà il 29 settembre a l’Aquila”…, cose di politica vera. Noi facciamo la politica delle realizzazioni concrete, la politica delle chiacchiere la lasciamo agli altri». In un Paese democratico e libero, qual è l’Italia, non dovrebbe essere il Capo dell’Esecutivo a decidere le modalità di una domanda. Negli USA, qualche ora fa, Barack Obama è stato ospite, subendo la satira feroce, di David Letterman. Si è messo in gioco, salvandosi dalle frecciatine, partecipando attivamente allo scherzo.

Come paragone, immaginiamo il nostro premier intervistato da Daniele Luttazzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...