Letizia della notte

In questi giorni, qualche iscritto su Facebook sta ricevendo un invito ad una festa. Dov’è la novità? Chiaramente non vi è nulla di eccezionale, per lo meno se non venisse considerato il periodo in cui si svolgerà l’evento. Scritta così sembra una presa in giro, ed è quello che avranno pensato quanti hanno visto comparire sulla propria bacheca una locandina nera, da cui emerge un viso intrigante girato prospettivamente di 3/4  verso l’osservatore. Un viso abbastanza noto, ma, nel contempo, un po’ diverso rispetto allo stesso di un anno fa. Solo per iniziare, i capelli più scuri di Noemi Letizia vanno a sostituire la tinta bionda e il viso “immacolato” che, in quel di Casoria, accoglieva “a sorpresa” il Presidente del Consiglio nell’ultima settimana dell’aprile 2009.

Riassumere dettagliatamente la tragica “passione” che conseguì da quell’incontro in ostica terra vesuviana, tanto attanagliata dal trash (nel senso concreto di immondizia, questa volta), è al limite del possibile. Scaturirono ovvi problemi di immagine per il premier, lo sfogo della sua consorte, divenuto ormai un “cult” (ho cercato di aiutare mio marito […] come si farebbe con una persona che non sta bene), e il conseguente divorzio. E, come se non bastasse, proprio in piena campagna elettorale per le europee e provinciali. Per non parlare delle domande sulla curiosa amicizia, sui nomignoli (“papi”), sui rapporti tra i singoli. Roba decisamente imbarazzante, che andava a mescolare il gossip con la personalità pubblica al servizio dello Stato.

Seguirono scontri con alcune testate, minacce di citazioni e querele. Successivamente arrivò un’estate ancora più bollente, tra “escort e lettoni“. Da parte della giovane Noemi, invece, venivano rilasciate interviste e ricostruzioni, anche un tantino fallaci, di amori vari ed eventuali, con smentite e altri reportage. Copertine, pubblicità ed immagini a lei dedicate, tutte logicamente scaturenti dallo scoop che la vedeva così vicina all’uomo più potente d’Italia, l’hanno condotta alla bramata fama. Un anno magico per lei, che, da diciottenne comune (comune?), si è ritrovata in poco tempo ai vertici del jet-set, chiamata in posa da paparazzi assetati di cronaca rosa nelle cene di gala.

Persino l’ambientazione è cambiata. Stavolta è la Milano “glam”, di sostanza praticamente similare a quella “da bere” dei tempi del PSI (dimostrazione tangibile dei perenni “corsi e ricorsi storici”), ad ospitare fino all’alba la ragazza campana dalle amicizie altolocate. Acqua e sapone 12 mesi fa; una star oggi, con stereotipi annessi. Tutta la notte del 5 maggio (che cade di mercoledì) sarà sotto i riflettori insieme ad altri VIP, o presunti tali, in una celebre discoteca meneghina. Verosimilmente stavolta non sarà accompagnata dai genitori, ma a riscaldare gli animi della statuaria bellezza partenopea (cit.) vi saranno ballerini improvvisati, pronti a prostrarsi ai suoi piedi o farsi baciare sulla guancia.

Essere la goccia del proverbiale vaso che ha portato alla definitiva rottura del matrimonio tra il Primo Ministro e la sua ormai ex moglie diventa una medaglietta di pregio. Un’ulteriore occasione per parlare e far parlare di sé:

Viviamo in un mondo in cui bisogna lottare per realizzare i propri sogni, ed io, spesso ho dovuto farlo lottando contro una campagna di disinformazione insensata. Il tempo è dalla mia parte, così come la fiducia che ho nei miei mezzi, che presto dimostrerò a tutti. Io sono sempre stata e sempre sarò la Noemi che tutti i miei veri amici conoscono e che invito al mio 19° compleanno. A voi tutti vi aspetto [sic, n.d.r.], un abbraccio.

Sarebbe squallido sottolineare qualche impercettibile contraddizione. Comunque, se lo dice lei…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...